I Miti in scena

Il mito è una narrazione fantastica, nata in tempi molto antichi, che gli uomini hanno “inventato” per dare una risposta a tutto ciò che non si riusciva a spiegare in modo scientifico. I protagonisti dei miti di solito sono dèi o eroi, esseri con poteri straordinari che spesso assumono sembianze umane. Le vicende si svolgono…

Pizza taglia/incolla

Dopo aver fatto esperienze di ripartizioni di quantità con “Bice la macchina partitrice” che ci suggerisce Beppe Pea, non si poteva non pensare alla pizza come intero da dividere in parti uguali. Con forbici, matite e colori ognuno è pronto per prepararsi la pizza con i condimenti preferiti su ogni unità frazionaria. Riconoscere parti dell’intero…

Voce del verbo….

In terza si comincia con lo studio dei verbi. Per aiutare a capire prima la struttura e poi i tempi del modo Indicativo siamo partiti dalle persone dei verbi “aiutanti” , cioè gli ausiliari. Prima il verbo avere e poi essere nei tempi del presente e del passato prossimo. Ogni bambino ha completato questo libretto…

Limerick di Pasqua

E’ dalla prima che in classe abbiamo sempre la lana, perché, non si sa mai che possa servire! Qualche giorno fa, infatti, alcuni bambini mi hanno chiesto di voler fare, durante la pausa dell’intervallo, i pompon con la lana della scatola. Memori dei pulcini Cipì dello scorso anno, da lì a poco sono nati questi…

Giro l’angolo… con la Blue Bot

Quando arrivò la Blue Bot in classe il nome che i miei alunni scelsero fu Matematik e devo dire che la loro idea, pur non conoscendone ancora le caratteristiche, fu pertinente ed adatta a quello che questo robottino può fare. La settimana scorsa non abbiamo usato la griglia trasparente con i quadrati da 15 cm,…

BICE: la macchina partitrice

Tra gli incontri formativi di questi ultimi anni quello con il Professor Beppe Pea è stato sicuramente tra i più coinvolgenti e ricchi di stimoli per la didattica della matematica. Partendo dal presupposto che la matematica è un fare ed un agire, cosa meglio di una macchina può risolvere situazioni problematiche ? Bice, la macchina frazionatrice…

Dall’Australopiteco al Sapiens

Quando a storia si affronta l’evoluzione dell’uomo non è facile far comprendere le varie fasi che hanno portato all’uomo sapiens, allora i bambini hanno provato ad immedesimarsi con i nostri antenati riproducendoli a grandezza naturale secondo le  diverse altezze e posture che ci suggeriscono gli storici. I nostri antenati ci parlano ….qui Nonna Lucy, la…

Tappi Aritmetici

Pensando alla procedura per imparare la divisione in colonna ho creato questo strumentino. Riciclando i tappi, si fa la divisione ad una cifra al divisore con le mani: si avvitano e si svitano i numeri. C., un mio alunno, l’ha chiamato “TAPPIsione“. Ci vogliono dei tappi delle buste del latte, un po’ di colla a…

Nuvole di Parole

Quando si comincia a parlare di aggettivo qualificativo non è sempre immediata la comprensione di questa parte del discorso. La tecnologia digitale ci può sempre essere d’aiuto  ed allora perché non ricorrervi? Dopo aver creato un account gmail della classe, all’ inizio della lezione, i bambini che usano gli iPad sono invitati ad aprire la…

Lavoro ai tavoli: le rotazioni

L’organizzazione spaziale della classe Senza Zaino permette di strutturare attività differenti nei contenuti e nelle modalità d’apprendimento. I lavori “differenziati” sono altamente attesi da tutti i bimbi  e le bimbe della classe. Di solito sono di tipo pratico con strumentini artigianali e non che introducono ad argomenti che poi saranno trattati anche in altri modi…

Compositore dei Numeri

Questo strumentino artigianale lo abbiamo usato molto in classe terza durante le attività ai tavoli per consolidare il valore posizionale delle cifre, entro la casa delle unità semplici e delle migliaia poi. In autonomia individualmente, o a coppie completano ed eseguono i comandi della scheda ri-usabile perché plastificata . Lavoro con il Compositore dei Numeri…

Manina Curiosa

La manina curiosa  tiene le nostre idee tra le sue dita ed è solo rispondendo alle sue domande che possiamo scrivere un racconto. Dal brainstorming alla scrittura . Chi? Dove? Quando? Che cosa (come)? Perché? Sono le famose 5 W che aiutano a costruire un testo. La gita